indietroscrivi
viaggi
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
tappa successiva
Via Rhona: da Lione al Mediterraneo seguendo il Rodano (n. 37)
Lione, Vienne, Sablons, Tournon sur Rhône, Le Pouzin, Pont Saint Esprit, Avignon, Arles, Salin de Giraud, Saint Marie de la Mer
inserito da
paolo di Castelplanio (AN)
nazione
Francia
periodo del viaggio
dal 14 agosto al 21 agosto 2015
durata (giorni)
8
da
Pont Saint Esprit
a
Avignone
km
50

18-08-2015 (5)

Racconto
Facciamo una buona colazione (costosissima!!), pago il conto (salato) e partiamo alla volta di Avignone. Come era scritto nel sito www.viarhona.com, da questo punto la ciclabile non è pronta: quindi non esistono tratti ciclabili né esiste segnalazione; procediamo dunque seguendo una traccia GPS che mi ero disegnato sulla Opencyclemap seguendo il percorso denominato V60. Seguiamo spesso strade interne di campagna che passano vicino a ricchi frutteti; molti del gruppo non resisteranno a raccogliere albicocche, pesche, mele e, occasionalmente, fichi! Sarà questo motivo di rallentamento e, per pochi, di perdita del gruppo, a causa del percorso non segnalato; dopo varie soste riusciamo comunque ad arrivare verso le 13 a Villeneuve, cittadina sul lato destro del fiume, di fronte ad Avignone, che si trova nel lato sinistro. Qui ritroviamo Gianni che, avendo perso il gruppo, ha preso la strada “delle auto”, più breve e veloce. Facciamo una sosta nell’arido parco; qualcuno farà un veloce sopralluogo sul centro storico con cattedrale e castello. Verso le 15 ci trasferiamo ad Avignone (basta solo attraversare il Rodano) e ci dirigiamo all’ostello* situato nel centro della cittadina.
Avignone è molto bella e turistica: il centro è molto affollato. Prese le camere, il resto del pomeriggio viene gestito in autonomia: Gabriele regala a Lorena per il compleanno l’ingresso ad una palestra di arrampicata (: Altissimo Avignon) dove andranno insieme a Dieter (maestro) e Angela. Gli altri visitano la città. Ceniamo tutti in un locale segnalatoci dall’ostello ma del quale rimaniamo insoddisfatti; dopo cena un gruppo va a vedere lo spettacolo Les luminessences proiettato nel cortile del palazzo dei papi (vedi sito dello spettacolo); molto bello…peccato che la voce narrante parli solo francese. Prima dell’inizio dello spettacolo, verso le 22, un’inaspettata pioggia ci coglie di sorpresa…ma si tratterà di una brevissima parentesi in questi 8 giorni di sole.

* Pop Hostel
http://www.pophostel.fr/le-pophostel/avignon/