indietroscrivi
viaggi
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
Slovenia (n. 50)
Tarvisio – Podkoren – Bled – Lubiana – Vrnika – Postumia – Pirano - Trieste
inserito da
paolo di Castelplanio (AN)
nazione
Slovenia (95%), Italia (5%)
periodo del viaggio
dal 12 al 20 agosto 2018
durata (giorni)
7
da
Pirano
a
Trieste (Miramare)
km
50

18-08-2018 (7)

Racconto
Dopo colazione ci lasciamo un po’ di tempo per girare le stradine di Pirano. Alcuni salgono sulla cattedrale di San Giorgio che è ancora chiusa ma dalla terrazza adiacente si gode un bellissimo panorama sulla cittadina e sul mare.
Verso le 9.30 ci troviamo avanti l’ostello con le bici cariche e ripartiamo; il percorso disegnato ci fa riprendere la D8 a sud di Pirano per poi ripercorrere in senso inverso il tratto del giorno precedente.
Un gruppo desidera arrivare a Trieste via mare. C’è la possibilità di imbarcarsi con le bici al porto di Muggia da dove con una certa frequenza partono traghetti per Trieste. Quindi, superata Capodistria lasciamo la D8 per internarci verso Muggia; fortunatamente, di fianco a veloci stradoni, troviamo sempre la ciclabile. Dopo circa 20 km la strada inizia a salire; per Muggia occorre superare una collina; fa molto caldo e parte del gruppo soffre anche per la poca acqua; arrivati al culmine con una veloce discesa si arriva a Muggia superando il confine con l’Italia; all’ingresso del paese troviamo una fresca fontanella. Rifocillati ci dirigiamo tutti al porto per informarci sugli orari del traghetto; poi ci trasferiamo sul lungomare per fare tutti insieme un bel bagno; sono le 13 circa quando il gruppo si divide in due parti quasi uguali; 13 attenderanno il traghetto e gli altri 12 decidono di arrivare a Trieste in bici; usciti da Pirano la traccia GPS disegnata per bici ci porterebbe ad imboccare un senso unico contromano; a quel punto attiviamo il navigatore Google Map che ci porterà a Trieste per la strada normale; passando di fianco ad una gigantesca IPERCOOP facciamo una sosta per comprare qualcosa da mangiare. Parcheggiamo nel garage a livello 3, saliamo a fare spesa alimentare e poi la consumiamo seduti a terra vicino la scala mobile. Stiamo ripartendo quando Alberto si accorge di aver bucato; nessun problema; mentre sostituiamo la camera d’aria Dieter scarica l’attrezzatura e prepara del caffè per tutti!
Ripartiamo. Entrati a Trieste la strada passa vicino la Risiera di San Sabba. Decidiamo tutti di visitarla. Enzo, molto preparato sul tema storico, ci introduce il contesto storico e geografico della Risiera; poi la visitiamo con audioguida. Visita che mostra le atrocità compiute da uomini verso altri uomini per assurdi motivi raziali o politici.
Ripartiamo infine alla volta del centro di Trieste dove alle 17 ci riuniamo al resto del gruppo nella bella Piazza Italia, affacciata sul mare.
Verso le 17,30 concludiamo la tappa odierna raggiungendo l’ostello* prenotato a Miramare, a circa 7 km. Pedaliamo su strade trafficate; ogni tanto ci accorgiamo che c’è la ciclabile sopra lo stretto e sconnesso marciapiede: siamo arrivati in Italia!
L’ostello è sulla strada lungomare; sistemate le camere i più scendiamo a fare un bagno nelle belle acque. Per cena chiediamo ed otteniamo di poter mangiare nel grande terrazzo dell’ostello vista-mare: un sogno! Terminata la cena ci comunichiamo alcune riflessioni che concordano tutte sulla bellezza del viaggio e del gruppo; siamo tutti felici!
Una passeggiata fino al castello e poi si va a dormire.

La mattina successiva noi 5 autisti prendiamo il treno che ferma a Miramare alle 9,37 ed arriva a Tarvisio alle 12:07; qui riprendiamo i mezzi per tornare a Miramare dove arriveremo verso le 14; carichiamo bici, bagagli e persone e rientriamo a casa!


* Ostello Tergeste - Viale Miramare, 331 - Trieste – Tel. +39 040 224102, http://it.ostellotergeste.com/ info@ostellotergeste.com