indietroscrivi
viaggi
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
(stampa viaggio)
Sarajevo 2022 (n. 57)
Ancona, Spalato, Gradac, Dubrovnik, Zavala, Caplinja, Boraco Jezero, Umoljani, Sarajevo
inserito da
paolo di Castelplanio (AN)
Periodo del viaggio
dall’8 agosto al 19 agosto 2022
durata (giorni)
10
Partecipanti
Urbani Paolo (63), Urbani Cristiana Maria (61), Cobos Rueda Maria Josè (54), Michels Dieter (59), Piangerelli Sabrina (54), Mazzanti Paola (62), Zanni Fabio (37), Lombardi Gabriele (65), Gresta Lorella (Lorena) (63), Astolfi Rita (64), Monforte Salvo (26), Castellini Francesco (59), Sabbatini Daniela (52), Caciorgna Lorella (56), Cernieri Rita (61), Tomassetti Adriano (61), Zatta Enzo (69)
Nazione
Italia, Croazia, Bosnia
Foto dei partecipanti Programma del viaggio
lunghezza (km)
680
difficoltà
Difficile
cartografia

Note

Perché Sarajevo?
Avevamo fatto un viaggio cicloturistico nella Bosnia del nord nel 2013. L’idea di raggiungere il capoluogo della Bosnia mi intrigava. Potevamo farlo partendo in bici da casa e imbarcandoci in Ancona. Costruire un itinerario non è facile ma navigando nella rete mi imbatto in una proposta di viaggio fatto anni fa da un’agenzia balcanica che ora non esiste più. L’itinerario parte da Dubrovnik. Si elencano le tappe e le cose belle che si incontrano. Non esiste un tracciato tantomeno una traccia GPS. Scelgo dunque di ripercorrerlo con le stesse tappe, pernottamenti permettendo, e disegno il tracciato utilizzando il sito Alltrails.com con l’impostazione Bici da turismo. Il risultato è stato soddisfacente anche se qualche volta abbiamo dovuto percorrere strade bianche sconnesse rendendo difficile il procedere per chi non ha confidenza di MTB.
Il percorso appare subito impegnativo per i dislivelli. Nel gruppo ci sono 6 bici muscolari e tutte le altre sono e-bike; anche queste ultime sono state messe a dura prova e occorreva pedalare con assistenza modesta per evitare l’esaurimento della batteria.
Partiamo in 18 ma un partecipante cade nel porto di Ancona, prima di imbarcarci, e deve rinunciare al viaggio. Quindi il gruppo è formato da 17 persone.
Le strutture prenotate, che si possono vedere nella pagina del programma, le ho trovate tutte tramite Booking.
Malgrado la fatica è stato un bellissimo viaggio sia per la bellezza delle terre attraversate sia per Sarajevo, particolare in quanto è una concentrazione di etnie, religioni e culture diverse.

Cosa migliorare
Dovendo rifarlo farei le prime 2 tappe in 3 giorni, quindi un giorno in più. Questo permeterebbe di ridurre la fatica e di godere maggiormante del bel mare croato.
Ho scelto di farle in 2 giorni in quanto il viaggio era già molto lungo. Ma quei 215 km in due giorni con circa 2500 metri di dislivello sono decisamente troppi!

Tracce GPS
Nelle pagine dei racconti vengono riportate le tracce gps registrate nel percorso, anche contenenti evidenti errori di scelta della strada. Nel programma ci sono le tracce gps disegnate con All Trails con l’opzione Bici da turismo

La moneta
Tutte le strutture prenotate tramite Booking hanno accettato solamente pagamento contante in euro.
Croazia. La monete è la kuna. I negozi non sempre accettano euro ma si può pagare ovunque con bancomat o carta di credito.
Bosnia. La moneta è il marco bosniaco. Quasi ovunque vengono accettati gli euro. Eccezione Sarajevo. Quasi sempre gli ingressi, ristoranti, negozi, ecc hanno accettato solo marchi; fortunatamente esistono molti uffici di cambio.

La telefonia
La Croazia è coperta come l'Europa e basta attivare il roaming e continuare ad utilizzare la propria compagnia.
La Bosnia è fuori Europa e la telefonia o la connessione dati con la propria compagnia è molto costosa. Conviene comprare una sim locale e con circa 10 marchi (5 euro) si ha una buona copertura dati. Utile per utilizzare internet e navigatore in ogni momento.

App cartografiche
Non essendo certo di avere sempre internet in Croazia e Bosnia mi sono installato nello smartphone l'app OsmAnd; questa permette di scaricare le mappe di paesi (gratuita fino a tot paesi) e di utilizzare il navigatore senza la necessità della connessione Internet.



Tappe